Giro del mondo della piccola 2.55

Parigi, New York, Bergamo, Sydney 180 sono le operazioni eseguite in 18 ore da attenti, precisi, esperti artigiani per creare una sola 2.55, la mitica

Giro del mondo della piccola 2.55 03/11/2014 17:48:00

Parigi, New York, Bergamo, Sydney

180 sono le operazioni eseguite in 18 ore da attenti, precisi, esperti artigiani per creare una sola 2.55, la mitica indiscutibile icona fashion creata da madame Gabrielle Bonheur Chanel, LA borsa per eccellenza, LA più desiderata dell’ultimo secolo.
Coco Chanel indossa la sua 2.55
L’idea a Coco Chanel era venuta negli anni 30, nel 1955 la materializza, ne studia i dettagli, i minimi particolari costruttivi sono analizzati con gli artigiani perché questo oggetto rappresenta l’essenza stessa di madame Chanel: la tracolla a catena ispirata ai portachiavi dei custodi dell’orfanatrofio dove era cresciuta, l’interno color granata che ricordava le divise dell’istituto, sul retro una taschina per le monete, la chiusura semplice e rettangolare.
Nel 1983, quando Karl Lagerfeld diventa direttore creativo della maison, opera un modesto restyling alla 2.55: inserisce il logo sulla chiusura e infila nella catena una striscia di pelle.
Da Parigi questi splendidi oggetti sono diffusi in tutto il mondo, trasferendo stile e magia entrando in contatto con le donne più affascinanti e fascinose del pianeta.
LA Chanel 2.55
È così che accade, durante un viaggio a New York, madame “128” acquista la sognata 2.55 di satin nella sofisticata boutique della grande mela. Da New York la borsa vola a Bergamo e vive, al braccio della nostra madame, serate ed eventi a cui attribuisce un inconfondibile tono glamour rendendo speciali occasioni già speciali: passeggia in Città Alta, va alla Scala, al Donizetti, viaggia per l’Italia concedendosi piacevoli gironzolate nelle città più singolari e uniche, frequenta locali e gallerie d’arte.
Coco Chanel passione per dettagli unici
In questo inizio di autunno, LA piccola 2.55 è affidata a ComeNuovo: è bellissima, tenuta come si tengono gli oggetti più preziosi, pronta a passare nelle mani di una nuova “victime” del suo incontenibile fascino. Alberto ne definisce il prezzo, interessante e appetibile.
LA 2.55 è proposta in rete, la “victime” viene catturata al volo: abita a Sydney, è innamorata della 2.55 e “carpe diem” non se la fa scappare. Così la nostra 2.55 parte per l’Australia e, dopo 3 giorni, a ComeNuovo arriva una mail da Sidney: “Fantastic & Stunning” – fantastica e stupenda – semplici parole a materializzare una grande emozione e la gioia che oggetti di stile possono dare a donne di tutto il mondo.
LA Chanel 2.55 oggetto di fascino e desiderio Realizzare un sogno, cogliere un desiderio, donare un'inattesa sorpresa, le ambizioni più singolari possono realizzarsi con estrema semplicità: registrati alla newsletter (a fondo pagina), riceverai gli aggiornamenti settimanali se poi ci riveli i tuoi desideri potremmo sorprenderti ...

Articoli recenti

xmas2014 fashion profili

Generale
18/12/2014 15:21:00

ELPY: cappottini fashion e solidarietà

Generale
21/01/2015 15:32:00

Giro del mondo della piccola 2.55

Generale
03/11/2014 17:48:00

COMMENTI

Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
Nome
 
Cognome
 
E-mail
 
Titolo
Messaggio
Codice di verifica:
    
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.
 
Ricevi le ultime novità e promozioni.
Iscriviti alla newsletter.